Alleanza Cattolica BLOG

Tutti gli articoli in ordine cronologico

Da “Il Foglio” del 25 aprile 2017. Foto da Tagli 37, 20-04-17. Non suggerisco una quaterna. Leggo il numero dei deputati – appena 37 su 630, il 6 per cento dei componenti della Camera- che giovedì scorso, 20 aprile 2017, hanno votato contro la legge sulle Dat. 40, 19-02-04: 40 è il numero della legge, pubblicata il 19 febbraio 2004, che pose ragionevoli argini alla fecondazione artificiale, riconoscendo il concepito quale soggetto di diritti. Che

Leggi tutto...

Avevo 27 anni quando fu canonizzato un giovane trappista che, a sua volta, aveva 27 anni. Restai colpito da questo mio coetaneo che sorrideva dal cielo e dalla basilica di San Pietro l’11 ottobre 2009. Quel sorriso colmo di pace spingeva a chiedersi cosa stessero contemplando gli occhi socchiusi che si affacciavano sotto il cappuccio monastico. Nel frattempo è trascorso qualche anno, ma non ho smesso di chiedermi chi fosse “hermano Rafael”, come è popolarmente

Leggi tutto...

« Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio. E

Leggi tutto...

Una delle chiavi di lettura più importanti della storia venezuelana è scritta nel suo nome ufficiale: Repubblica Bolivariana de Venezuela. “Bolivariano” è un appellativo che nella politica di quella regione non si nega quasi a nessuno e proprio per la sua genericità si presta a molte letture. Il termine fa riferimento alla figura di Simon Bolivar, prototipo dell’eroe plurinazionale illuminista: presidente di quattro stati (Colombia, Venezuela, Bolivia, che da lui prende il nome, e Perù)

Leggi tutto...

Il Venezuela è una nazione che vive sulle “montagne russe”. È stato per molti anni sul podio dei principali produttori mondiali di greggio ma circa la metà della sua popolazione ha sempre vissuto in condizioni di povertà; è stato considerato un paradiso per miliardari e finanzieri di alto bordo ma oggi occupa il 176esimo posto (su 186 posizioni) nella classifica mondiale per libertà economica. Fra il 2004 e il 2008 ha raddoppiato il proprio PIL

Leggi tutto...

« E disse loro: “Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno”. Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro,

Leggi tutto...

1000battute di alfredo mantovano A sei mesi di distanza dalle elezioni Usa, si ripropone uno scenario a prima vista analogo: da una parte un candidato dell’establishment – per quanto tenti di mostrarsi pure lui “contro” – e dall’altra una candidata di completa rottura. Le differenze sono tante, non ultimo che Donald Trump è sembrato rendersi conto dell’esistenza di un elettorato per il quale il senso religioso e la sua ricaduta nella vita sociale e politica

Leggi tutto...

Il primo turno delle elezioni francesi conferma la fine dell’epoca delle ideologie e dei rispettivi partiti, una destra e una sinistra, che avevano segnato la storia del Paese dopo la Seconda guerra mondiale, alternandosi al potere. I Repubblicani eredi di de Gaulle e i socialisti eredi di Mitterand sono stati polverizzati per le colpe personali di Sarkozy e di Hollande, ma anche perché non esprimono più alcuna appartenenza ideologica, data appunto la crisi delle stesse

Leggi tutto...

Vi sono avvenimenti, nella storia, che pur apparendo, all’inizio, insignificanti, possono segnare una svolta importante. Quello che è accaduto, venerdì scorso, in alcuni paesini del Molise, potrebbe essere uno di questi? Non sappiamo. Ma vale la pena raccontarlo. È avvenuto che i parroci di Carovilli (Isernia), Castropignano (Campobasso), Duronia (Campobasso), Pietrabbondante (Isernia) e Salcito (Campobasso), nel giorno dell’approvazione, alla Camera dei Deputati, delle Disposizioni anticipate di trattamento (Dat) – nell’ambito della legge sul biotestamento –

Leggi tutto...

Nella II domenica di Pasqua il Papa ripercorre tutta la ricchezza semantica dei molti modi di chiamare questa festività, a partire dalla dizione antichissima di Domenica in Albis. Il bianco (“alba” in latino) delle vesti di cui si parla è quello degli abiti dei catecumeni, che nei primi secoli indossavano ininterrottamente la tunica ricevuta il Sabato Santo durante il Battesimo fino al termine dell’Ottava di Pasqua, quando riprendevano la vita quotidiana. “Ancora oggi si fa

Leggi tutto...