Il pellegrinaggio di Alleanza Cattolica a Madrid in occasione della XXVI Giornata Mondiale della Gioventù

Carmelo Leotta 6 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  Articoli e note firmate  /  Il pellegrinaggio di Alleanza Cattolica a Madrid in occasione della XXVI Giornata Mondiale della Gioventù

Carmelo Leotta, Cristianità n. 362 (2011)

 

Cento pellegrini, in età compresa fra tredici e trent’anni, hanno partecipato con Alleanza Cattolica alla XXVI Giornata Mondiale della Gioventù, la GMG, Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede (cfr. Col. 2, 7), svoltasi a Madrid dal 16 al 21 agosto 2011. Il gruppo, composto in maggioranza da giovani soci di Alleanza Cattolica e da liceali e universitari che seguono assiduamente le attività formative organizzate dall’associazione in occasione degl’incontri di Capodanno, di Pasqua e delle vacanze estive, ha visto pure una notevole partecipazione di amici, provenienti soprattutto dalla Sicilia, che per la prima volta hanno preso parte a un’iniziativa proposta da Alleanza Cattolica. Due i sacerdoti presenti per tutta la durata del pellegrinaggio, don Andrea Nizzoli, dell’OMME, l’Opus Mariae Matris Ecclesiae, parroco di Pieve di Bagnone, Castiglione del Terziere, Collesino e Corvarola, in provincia di Massa, e don Giuseppe Zanghì, parroco di Rodi Milici, in provincia di Messina. Presenti anche due seminaristi dell’OMME, due religiose novizie e una postulante della Congregazione delle Suore Minime di Nostra Signora del Suffragio, fondata dal beato Francesco Faà di Bruno (1825-1888).

Il pellegrinaggio è iniziato domenica 14 agosto con la Messa celebrata contestualmente a Torino, nella chiesa di Nostra Signora del Suffragio, e a Milano presso la sede di Alleanza Cattolica.

Prima tappa il monastero benedettino di Sainte Madeleine, nella località di Le Barroux, non lontano da Carpentras, nella regione della Provenza. Qui i pellegrini sono stati ospitati presso la foresteria del monastero, nei cui paraggi hanno allestito due campi tende, uno maschile e uno femminile. Accolti dai monaci con la cortesia che prescrive la regola di san Benedetto (480 ca.-547), nei giorni di domenica 14 e lunedì 15 agosto hanno partecipato con la comunità benedettina alla preghiera dell’ufficio, all’incontro con un monaco che ha illustrato il carisma del monachesimo cenobitico e la storia del monastero di Le Barroux, e alla celebrazione del pontificale per la solennità dell’Assunzione della B.V. Maria. Dopo la processione in onore della Madonna, svoltasi nel pomeriggio del 15, il gruppo ha lasciato la Francia alla volta di Madrid, dove ha trovato alloggio presso la struttura Polideportivo Principe Felipe, in località Majadahonda, poco distante dalla capitale.

Dal 16 al 19 agosto i pellegrini di Alleanza Cattolica hanno preso parte al programma ufficiale della GMG: presenti il 16 alla cerimonia di apertura e alla Messa celebrata in Plaza de Cibeles dal cardinale Antonio Maria Rouco Varela, arcivescovo di Madrid, il 17 hanno ascoltato, insieme ai giovani provenienti dalle diocesi di Ravenna, di Forlì e di Como, la catechesi presso la chiesa di Santa Catalina in Majadahonda, impartita dal cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo, e da mons. Giuseppe Verucchi, arcivescovo di Ravenna-Cervia; e il 18, ancora nella chiesa di Santa Catalina, hanno guidato un tempo di preghiera e di riflessione sul magistero di Papa Benedetto XVI ai giovani, per introdurre la catechesi di mons. Ignazio Sanna, arcivescovo di Oristano. In entrambi i giorni alla catechesi ha fatto seguito la celebrazione della Messa.

Nel pomeriggio del 18 Alleanza Cattolica ha partecipato alla cerimonia di accoglienza del Pontefice in Plaza de Cibeles. La presenza dell’associazione è stata documentata con un’ampia immagine, pubblicata il giorno successivo sulla prima pagina del quotidiano spagnolo La Razón e sulla versione elettronica de El País. La stessa immagine è comparsa, sempre il 19 agosto, sulle pagine del Corriere della Sera e de La Gazzetta dello Sport.

La mattina di venerdì è stata dedicata alle confessioni; nel pomeriggio una rappresentanza del gruppo ha partecipato alla Via Crucis celebrata dal Pontefice per le vie della capitale. Nei giorni di martedì, giovedì e venerdì, oltre agli appuntamenti della GMG, si sono svolti incontri di formazione su temi particolarmente cari all’associazione, quali i sacramenti della Confessione e dell’Eucaristia, il magistero del Papa ai giovani contro il relativismo e la spiritualità di sant’Ignazio di Loyola (1491 ca.-1556).

Nelle prime ore del 20 agosto, al termine di un pellegrinaggio notturno di circa tre ore, scandito dalla recita del Rosario, il gruppo ha raggiunto la spianata dell’aeroporto militare di Cuatro Vientos, dove ha atteso l’arrivo di Papa Benedetto XVI previsto per il tardo pomeriggio. Nella mattinata di sabato i due seminaristi dell’OMME hanno potuto presenziare alla celebrazione della Messa per i seminaristi presieduta dal Pontefice nella cattedrale di Santa María la Real de la Almudena di Madrid.

In serata, nonostante il maltempo che ha determinato una parziale modifica e una riduzione del programma, si sono tenuti l’incontro con il Santo Padre e l’adorazione eucaristica notturna. Dinanzi al SS. Sacramento, esposto nell’ostensorio monumentale della cattedrale di Toledo, nel silenzio di una spianata gremita da due milioni di fedeli in preghiera, il Pontefice ha compiuto l’atto di consacrazione dei giovani al Sacro Cuore di Gesù.

Domenica 21 agosto Papa Benedetto XVI ha celebrato la Messa della GMG a Cuatro Vientos e quindi ha recitato l’Angelus, dando appuntamento ai giovani a Rio de Janeiro per l’estate del 2013.

Ripartiti da Madrid nel pomeriggio di domenica, i pellegrini di Alleanza Cattolica sono rientrati in Italia e sono stati accolti nella chiesa del convento di San Francesco di Susa, in provincia di Torino, per la Messa conclusiva di ringraziamento.

 

Categorie:
  Articoli e note firmate, Cristianità
Autore

 Carmelo Leotta

  (2 Articoli)