L’ “élite” come scelta dei migliori per riconoscimento

Alleanza Cattolica 25 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  L’ “élite” come scelta dei migliori per riconoscimento

Marcel De Corte, Cristianità n. 239 (1995)

[…] “élite” deriva da un antico participio passato del verbo “eleggere”, ed ogni elezione implica una designazione ad una dignità, ad una funzione, mediante una scelta. L’élite presuppone quindi l’approvazione degli altri, intesa non nel senso del suffragio universale o di elezione democratica, ma di stima più o meno diffusa in un gruppo, senza il minimo intervento artificiale di propaganda, per una specie di riconoscimento naturale e spontaneo dei “migliori” in questo gruppo.

Marcel De Corte

***

(1905-1994), Fenomenologia dell’autodistruttore. Saggio sull’uomo occidentale contemporaneo, trad. it., Borla, Torino 1967, pp. 99-100. Titolo redazionale.

Categorie:
  Cristianità, Os Prudentis
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2701 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.