Il pensiero del giorno

Salmo 1
Don Piero Cantoni 4 mesi fa
Prima pagina  /  Spiritualità  /  Il pensiero del giorno  /  Il pensiero del giorno

Beato l’uomo che non entra nel consiglio dei malvagi,

non resta nella via dei peccatori

e non siede in compagnia degli arroganti,

ma nella legge del Signore trova la sua gioia,

la sua legge medita giorno e notte.

È come albero piantato lungo corsi d’acqua,

che dà frutto a suo tempo:

le sue foglie non appassiscono

e tutto quello che fa, riesce bene.

Non così, non così i malvagi,

ma come pula che il vento disperde;

perciò non si alzeranno i malvagi nel giudizio

né i peccatori nell’assemblea dei giusti,

poiché il Signore veglia sul cammino dei giusti,

mentre la via dei malvagi va in rovina.


Questo è più di un salmo: è il riassunto di tutto il salterio! Incomincia con una parola אַשְׁרֵי  “beato” che ha una א (àlef) come prima lettera. La àlef è la prima lettera dell’alfabeto ebraico. Termina con un’espressione תֹּאבֵד “va in rovina” la cui prima lettera è una ת (tav), l’ultima lettera dell’alfabeto. Non è un caso!

Il salmo ci comunica in questo modo di riprodurre nei suoi versi tutta quanta la vita dell’uomo. Tutte le sue possibilità. L’uomo è libero e può percorrere due vie: la via della vita (i primi tre versetti) e quella della morte (i versetti 4-6). Chi percorre la via della vita trova la sua gioia «nella legge del Signore». La traduzione “legge” può portarci fuori strada. La תּוֹרָה è piuttosto “l’insegnamento”.

Per capire un insegnamento bisogna fondersi con esso, lasciarsi plasmare da lui. L’insegnamento è la vita stessa di Gesù che noi dobbiamo accettare di ri-vivere nella nostra vita. Ogni vita di un santo è un modo diverso di riprodurre la vita di Gesù. Anche nella nostra vita, se ci affidiamo a Lui, può avvenire lo stesso stupendo miracolo


Il Santo del giorno: San Gabriele dell’Addolorata

Categorie:
  Il pensiero del giorno, Spiritualità
Autore

 Don Piero Cantoni

  (1349 Articoli)

Don Pietro Cantoni nasce a Piacenza il 19 aprile 1950. Autore di numerose pubblicazioni, è stato professore stabile di teologia presso lo Studio Teologico Interdiocesano “Mons. Enrico Bartoletti” di Camaiore (LU). Fondatore della Fraternità san Filippo Neri nella diocesi Massa Carrara – Pontremoli, è membro del capitolo nazionale di Alleanza Cattolica e guida Esercizi ignaziani dal 1975.