Il pensiero del giorno: Mt 13,44-46

Don Piero Cantoni 2 anni fa
Prima pagina  /  Spiritualità  /  Il pensiero del giorno  /  Il pensiero del giorno: Mt 13,44-46

« Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra »  (Mt 13,44-46).

 

L’incontro con Gesù può avvenire in molti modi. “Per caso”, come uno che, camminando in un campo, scopre che lì c’è un tesoro. Oppure come frutto (sempre sproporzionato) di una ricerca. È il caso del mercante che ha sempre cercato quella perla tanto preziosa e, infine, la trova. Entrambi i casi appaiono, a chi non sa, come pazzie. Uno che vende tutto quello che ha per comprare un campo sassoso e povero. Uno che dà via le sue tante belle perle per comprarne una sola.

Le rinunce a chi non ne percepisce il motivo appaiono delle cose insensate. Perché ti alzi così presto, quando è ancora buio per precipitarti a prendere una corriera? Perché sono tifoso della mia squadra di calcio e voglio andare a vedere la partita in una città lontana. A chi non piace il calcio appare una pazzia. Perché mangi così poco e rinuci a tante cose buone? Perché sono troppo grassa e ho paura di perdere il mio ragazzo; se tu lo conoscessi, capiresti. Ogni rinuncia suppone una preferenza. Nessuno rinuncia solo per rinunciare. E se non si rinuncia a niente? Vuol dire che non si preferisce niente.

Che ci si accontenta di tutto quello che succede. Ma è proprio vero? Chi non rinucia a nulla non vive, si lascia vivere. Galleggia sulla superficie della vita. Non fa follie, ma vive la follia più grande di tutte: quella di considerare bello, quello che bello non è. Signore lasciati incontrare da me!

Categorie:
  Il pensiero del giorno, Spiritualità
Autore

 Don Piero Cantoni

  (1354 Articoli)

Don Pietro Cantoni nasce a Piacenza il 19 aprile 1950. Autore di numerose pubblicazioni, è stato professore stabile di teologia presso lo Studio Teologico Interdiocesano “Mons. Enrico Bartoletti” di Camaiore (LU). Fondatore della Fraternità san Filippo Neri nella diocesi Massa Carrara – Pontremoli, è membro del capitolo nazionale di Alleanza Cattolica e guida Esercizi ignaziani dal 1975.