“Oscar e cannabis”

Contraddizioni del mondo moderno
1 anno fa
Prima pagina  /  Dalla stampa  /  “Oscar e cannabis”

Di Andrea Bartelloni dal blog Lo scoglio del 20/02/2019. Foto redazionale

La serata degli Oscar sarà una serata drogata? Certamente se i 25 candidati apprezzeranno tutti i cioccolatini che l’organizzazione regalerà loro qualcosa dalle loro pupille si potrà intuire. Perché in questa edizione, per festeggiare la liberalizzazione della cannabis in California, i candidati avranno a disposizione la leggendaria goodie bags con cioccolatini a base di cannabis, ma non solo, anche prodotti di bellezza a base di marijuana e la tessera per il primo cannabis social club di Los Angeles. E i cioccolatini contengono ciascuno 10 mg di THC, il principale principio attivo della cannabis tanto che l’azienda produttrice avverte i consumatori non abituali di “iniziare piano e andare piano” e non farsi la scatola tutta in una volta! Uno spot pubblicitario per fare ancora di più pubblicità quando tutto il mondo si chiede se i rischi siano adeguatamente noti e si fa sempre più pressante l’invito a mettere in guardia i giovani perché fa male. E la California è lo stato dove se ti vedono fumare del tabacco per strada ti guardano come se avessero visto il presidente Trump in persona e dove fuori dagli alberghi esiste un angolino dove i fumatori possono nascondersi per fumare. Contraddizioni del mondo moderno.

Categoria:
  Dalla stampa