“Cantoni ha cambiato la vita di tanti”

Giovanni Cantoni è stato uno dei maggiori filosofi cattolici degli ultimi cinquant'anni
Alleanza Cattolica 6 mesi fa
Prima pagina  /  Dalla stampa  /  “Cantoni ha cambiato la vita di tanti”

Di Ettore Gotti Tedeschi da La Libertà quotidiano di Piacenza del 21/01/2020

L’ultima volta che vidi Giovanni Cantoni fu nella struttura sanitaria ove veniva curato. Mi sussurrò: “Noi, che temiamo la morte e la sofferenza, ma siamo ancor più preoccupati di non essserci adeguatamente preparati al Giudizio, siamo abituati a pregare: a subitanea morte, libera nos Domine (da morte improvvisa, liberaci Signore). Io non “benificerò”, certo, di morte improvvisa-disse poi, accennando un sorriso serenamente-ho tutto il tempo per offrire al Signore, con gioia, tutto quanto sto soffrendo.

Giovanni Cantoni è stato uno dei maggiori filosofi cattolici degli ultimi cinquant’anni, ma non si è limitato a studiare, pensare, scrivere e far vivere Alleanza Cattolica. Grazie a tutto questo, il suo “mestiere” era diventato quello di cambiare la vita del prossimo, aiutandolo a trovare e dare senso (soprannaturale) alla propria vita. Se una persona dovesse essere valutata, in terra, sui suoi risultati, potrei azzardare che Giovanni ha concorso a influenzare (migliorandola), direttamente e inderettamente, una buona parte di umanità.

Quando muore una persona, che ha avuto una parte importante nella propria vita, si è forzati a riflettere su cosa sarebbe stata detta propria vita senza l’incontro con detta persona. Ho preferito neppure immaginarlo, perciò ho scritto questa mia memoria di gratitudine a Giovanni Cantoni. Forse a Piacenza, non tutti sanno che è scomparso un suo grandissimo figlio.

Categorie:
  Dalla stampa, Giovanni Cantoni nel ricordo degli "altri"
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2700 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.