Liberare la libertà. Fede e politica nel terzo millennio

2 anni fa
Prima pagina  /  In evidenza  /  Liberare la libertà. Fede e politica nel terzo millennio

Categoria:Saggi


Autore:Benedetto XVI


Pagine: 205


Prezzo: € 18,00


Anno: 2018


Editore:Cantagalli, Siena – Prefazione di Sua Santità Papa Francesco


ISBN: 9788868795221


Libreria San Giorgio

Secondo titolo della collana Fede e Politica-Testi scelti, il volume presenta una serie di studi e di documenti dell’autore, sia in qualità di semplice studioso, sia come Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, ma pure come Pontefice regnante e, poi, Papa Emerito.

La Prefazione di Papa Francesco sottolinea come Ratzinger, fin dalla giovinezza, riflettendo sul drammatico quesito «Bisogna obbedire a Cesare o a Dio?», abbia scelto «la libertà dell’obbedienza a Dio» (p. 5). Lo Stato, infatti, spesso è estraneo alla speranza che rimanda alla trascendenza. Per esempio i totalitarismi del Novecento e, prima, l’impero romano, hanno preteso di essere il totum di ogni dimensione umana, creando forme tiranniche e demoniache.

Secondo l’autore, il riscatto dei poveri e degli indigenti, per i marxisti e per i relativisti, avviene nell’“aldiquà”, rivendicando falsi diritti umani, che compromettono l’idea del diritto stesso. Con ciò vengono distrutte tutte le relazioni sociali, a partire da quelle del rapporto uomo/donna e della cellula basilare della società, la famiglia. La liberazione dell’uomo, invece, passa attraverso la dipendenza dall’amore, specchio dell’amore di Dio per l’uomo.

È questa la cornice all’interno della quale l’autore sviluppa il proprio pensiero, oggetto anche di confronti con le istanze della modernità. Si segnalano, al riguardo, i dialoghi con alcuni filosofi: con Marcello Pera sul fondamento della libertà; con Jürgen Habermas, della Scuola di Francoforte, sul tema della necessità di un’etica che nasca sia da considerazioni di ragione sia religiose; e, infine con Paolo Flores d’Arcais, circa l’esistenza di Dio.

Altre riflessioni sul tema della libertà si trovano in atti del Magistero ordinario: il discorso alla Westminster Hall di Londra (2010), che riprende il tema della dipendenza della politica dall’etica; l’intervento al Bundestag di Berlino (2011) sul fondamento del diritto e sul compito dello Stato di combattere l’ingiustizia; e il documento per la XLVI Giornata Mondiale della Pace (2013), tutti raccolti anche in questo volume.

Categorie:
  In evidenza, Lo scaffale