“Il Rosario “non stop” a Montenero”

Il vescovo di Livorno, Simone Giusti, ha lanciato l’iniziativa: una catena ininterrotta di preghiera a Maria con il Rosario
Alleanza Cattolica 4 mesi fa
Prima pagina  /  Dalla stampa  /  “Il Rosario “non stop” a Montenero”

Da Avvenire del 08/03/2020

Livorno

Con una storia costellata di grazie e interventi salvifici, Livorno non poteva che ricorrere di nuovo alla Vergine in questi giorni di paura ed emergenza: alla Madonna di Montenero, patrona della Toscana, che nel corso dei secoli è stata invocata per fermare terremoti, debellare il colera, chiedere salvezza da morte e malattie. Il vescovo di Livorno, Simone Giusti, ha lanciato l’iniziativa: una catena ininterrotta di preghiera a Maria con il Rosario. L’invocazione inizia oggi alla fine della Messa delle 9, trasmessa in diretta da Montenero su Granducato Tv: in questa occasione verrà letta la supplica alla Madonna delle Grazie, dopodiché inizierà la preghiera continua con il Rosario ogni mezz’ora, con tutti coloro che si sono prenotati attraverso la pagina Facebook della parrocchia virtuale della diocesi o mandando una email a scrivialvescovo@tiscali.it. Le ore notturne sono coperte dai monaci benedettini vallombrosani e dalle suore del Santuario, mentre quelle diurne saranno a disposizione dei fedeli che daranno la propria adesione. Attraverso i social della Diocesi sarà inoltre possibile parlare via Skype con alcuni sacerdoti che si sono resi disponibili per colloqui soprattutto alle persone vicine agli ammalati. «La Madonna di Montenero ci ha salvato in tante occasioni nella storia – ricorda il vescovo Giusti –. Chiediamo a lei di continuare a farlo anche in questa epidemia».

Foto da articolo

Categoria:
  Dalla stampa
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2701 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.