“Taipei, un successo: zero contagi locali di coronavirus da un mese”

Da sei giorni non ci sono nemmeno contagi importati dall’estero. Aperti scuole, negozi, ristoranti e uffici. Si gioca anche il campionato di baseball. Il governo è intervenuto con rapidità, senza aspettare le tardive indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità. La disciplina della popolazione
Alleanza Cattolica 2 mesi fa
Prima pagina  /  Dalla stampa  /  “Taipei, un successo: zero contagi locali di coronavirus da un mese”

Da AsiaNews del 14/05/2020

Ieri, per il 31° giorno consecutivo, nell’isola non si è contato nessun caso locale di infezione da Covid-19. Da sei giorni non ci sono nemmeno contagi importati dall’estero. Con appena 440 infetti e 7 decessi, Taiwan è una storia di successo nella lotta al morbo polmonare.

Il governo non ha adottato misure estreme di confinamento sociale come in Cina, epicentro della pandemia, o in altri Paesi, soprattutto in occidente. Le scuole sono aperte e la gente può andare al lavoro. Le strade sono affollate, con negozi e ristoranti che lavorano a pieno regime. Si gioca anche il campionato di baseball, lo sport nazionale, sebbene negli stadi possano entrare 1000 tifosi al massimo.

Per contenere il contagio, Taipei è intervenuta con rapidità e decisione, senza aspettare le indicazioni (tardive) dell’Organizzazione mondiale della sanità. Le autorità hanno imposto subito controlli ai confini, vietando l’ingresso agli stranieri, in particolare quelli provenienti dalla Cina; chi entra nel Paese dall’estero è soggetto a una rigida quarantena; aeroporti e ospedali sono monitorati con estrema attenzione; i malati sono isolati in ospedale o nelle proprie abitazioni; test diagnostici sono effettuati su larga scala, insieme al tracciamento dei contatti avuti dalle persone risultate positive.

Un grande contributo lo hanno dato poi i taiwanesi. Indossare le mascherine nei luoghi pubblici, farsi controllare la temperatura e lavarsi in modo costante le mani è diventata per loro una routine.

Foto da articolo

Categoria:
  Dalla stampa
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2700 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.