«Alleanza Cattolica in Lombardia: 30 anni di presenza»

Alleanza Cattolica 16 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  Articoli e note firmate  /  «Alleanza Cattolica in Lombardia: 30 anni di presenza»

Susanna Manzin, Cristianità n. 326 (2004)

 

Nella cornice prestigiosa e suggestiva del Collegio Rotondi di Gorla Minore, in provincia di Varese, si è svolta domenica 26 settembre 2004 una giornata d’incontro e di festa organizzata in occasione del trentennale della presenza di Alleanza Cattolica in Lombardia e della pubblicazione della prima opera dedicata all’associazione: Alleanza Cattolica. Dal Sessantotto alla “nuova evangelizzazione”. Una “piccola” storia per “grandi” desideri, scritta dal dottor Marco Invernizzi, socio fondatore e reggente regionale dell’associazione, ed edita da Piemme con una presentazione del professor don Luigi Negri.

La giornata, attraverso i momenti d’incontro e le mostre tematiche, ha offerto ai circa cinquecento presenti elementi di riflessione sul cammino percorso in questi anni dall’associazione, sul senso dell’opera svolta fin dalla fondazione e sui caratteri specifici della sua vocazione. È stata inoltre occasione di ringraziamento, di testimonianza e di festa aperta ai militanti, ai simpatizzanti, agli amici e a tutti coloro che, a qualunque titolo, hanno desiderato partecipare all’evento per manifestare un legame di simpatia e di solidarietà.

Numerose le personalità che hanno partecipato all’evento. Fra queste: il professor don Pietro Cantoni, moderatore dell’OMME, l’Opus Mariae Matris Ecclesiae, un’associazione pubblica clericale promossa da sacerdoti che hanno maturato la propria vocazione in Alleanza Cattolica; gli scrittori dottor Rino Cammilleri, dottor Eugenio Corti e dottor Vittorio Messori; il dottor Gianpaolo Barra, direttore della rivista il Timone. Mensile di informazione e formazione apologetica; il professor Lorenzo Cantoni, presidente dell’I.Re.F., l’Istituto Regionale lombardo di Formazione per l’amministrazione pubblica; il dottor Massimo Introvigne, direttore del Centro Studi sulle Nuove Religioni; l’eurodeputato Romano La Russa; il consigliere regionale Pietro Macconi; il professor don Luigi Negri, dell’Università Cattolica di Milano; il professor Mauro Ronco dell’Università di Padova; il professor Alberto Barzanò, presidente del Centro Culturale Rezzara di Bergamo, e Julio Loredo de Izcue e il dottor Armando Couro dell’Ufficio Tradizione Famiglia Proprietà in Italia.

La giornata ha avuto inizio alle 10,30 con l’apertura, all’interno del chiostro maggiore, degli stand allestiti e curati da realtà a diverso titolo vicine all’associazione promotrice: l’ISIIN, l’Istituto Storico dell’Insorgenza e per l’Identità Nazionale; la Libreria San Giorgio; il Centro Culturale Il Timone; il sito internet Totus Tuus; gli Scout d’Europa; l’Associazione di Formazione, Comunicazione e Sviluppo Laborem Exercens.

Accanto a questi, vi era naturalmente anche l’area espositiva di Alleanza Cattolica e della cooperativa editrice Cristianità, con una nutrita mostra fotografica dedicata alla storia dell’associazione in Lombardia. In un’area diversa era poi allestito uno stand realizzato dai giovani dell’associazione, che ha consentito la diffusione di materiale informativo sulle attività di questa realtà che da anni ormai organizza iniziative per la formazione dei giovani desiderosi di accostarsi alla famiglia spirituale di Alleanza Cattolica.

Oltre all’area espositiva è stata allestita, nella scuola materna del Collegio, un’area dedicata ai più piccoli, dove sono state organizzate attività per bambini e per ragazzi delle scuole elementari e medie.

Verso le 11,00 nell’aula magna del Collegio, il dottor Enzo Peserico, dell’associazione promotrice, ha aperto i lavori e ha dato lettura di un messaggio di saluto e di augurio del presidente della Regione Lombardia on. Roberto Formigoni. Quindi il reggente nazionale di Alleanza Cattolica, Giovanni Cantoni, ha rivolto un saluto di benvenuto ai numerosi partecipanti.

Successivamente i circa 500 partecipanti all’incontro si sono divisi nelle due cappelle del Collegio per assistere alla Messa: don Cantoni ha celebrato nella Cappella dell’Immacolata, dove la liturgia è stata arricchita dalla Corale Ars Antiqua, diretta da don Andrea Nizzoli, pure dell’OMME. In contemporanea, nella cappella di San Maurizio, don Giovanni Poggiali, sempre della medesima associazione pubblica clericale, ha celebrato per i bambini e per i giovani.

Durante il pranzo, che si è svolto nella suggestiva cornice del chiostro, il dottor Peserico ed Enrico Chiesura, due degli organizzatori della giornata, hanno invitato al microfono alcuni ospiti per brevi interviste. Il dottor Cammilleri ha presentato le sue ultime pubblicazioni e ha voluto sottolineare il contributo della lezione di Alleanza Cattolica alla sua formazione e alla sua opera di scrittore. Il dottor Messori ha presentato la sua ultima opera, Il mistero di Torino, mentre il consigliere Macconi ha parlato del suo impegno diretto a trasferire i princìpi della dottrina sociale della Chiesa nella sua esperienza politica. L’on. La Russa ha espresso la stima che nutre per l’associazione e, in particolare, per la sua opera di trasmissione dei valori naturali e cristiani che egli, come uomo politico, s’impegna a rispettare e a difendere. La conversazione con il dottor Barra è stata occasione per ricordare l’amicizia pluriennale che lo lega ad Alleanza Cattolica e il contributo determinante che militanti dell’associazione danno, fin dal primo numero, alla rivista di apologetica popolare da lui fondata e diretta. Il dottor Corti si è brevemente soffermato sul suo impegno di narratore della storia del secolo XX, anche attraverso lo strumento del romanzo, allo scopo di trasmettere al grande pubblico la consapevolezza dell’errore antropologico del comunismo.

Alle ore 15, in una gremita aula magna, si è svolta una tavola rotonda di presentazione dell’opera di Invernizzi. Dopo parole di saluto del direttore del Collegio ospitante, don Luigi Verzé, introdotti dal dottor Andrea Morigi, giornalista di Libero e militante di Alleanza Cattolica, hanno preso la parola il dottor Introvigne, da decenni esponente dell’associazione a Torino, il professor Ronco, responsabile dell’associazione in Piemonte, e don Negri, uno dei sacerdoti più conosciuti del movimento di Comunione e Liberazione, che in molte occasioni ha partecipato a iniziative promosse da Alleanza Cattolica.

Al termine della presentazione è intervenuto il dottor Invernizzi per ringraziare i presenti e per esporre le motivazioni che lo hanno indotto a realizzare l’opera.

La giornata si è conclusa con la rappresentazione dello spettacolo teatrale Non solo sogni, tratto dal musical Il sogno di Giuseppe, realizzata dall’Associazione Culturale Mosaiko e dal Centro Kolbe di Milano.

Fra i numerosi messaggi pervenuti, meritano in particolare di essere ricordati quello dell’on. Alfredo Mantovano, sottosegretario di Stato al ministero dell’Interno, dello scrittore on. Massimo Caprara e quello dell’ingegner Nelson Fragelli, membro della brasiliana Associação dos Fundadores Tradição Família Propriedade-TFP, inviato a nome di diverse TFP.

Susanna Manzin

Categorie:
  Articoli e note firmate, Cristianità
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2698 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.