Classe politica, “intellighenzia” e “dogmatismo” risorgimentale Comunicato di Alleanza Cattolica

Alleanza Cattolica 30 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  Classe politica, “intellighenzia” e “dogmatismo” risorgimentale Comunicato di Alleanza Cattolica

Cristianità n. 180-181 (1990)

Sulla base delle reazioni scatenate dall’enunciazione di qualche verità storica sui protagonisti del Risorgimento — “per la maggior parte dei massoni, degli avventurieri e […] l’equivalente di quelli che sono morti negli anni scorsi per le Brigate rosse” (Corriere della Sera, 20-4-1990) —,

 

Alleanza Cattolica — associazione civico-culturale di laici cattolici — nota come tali reazioni rivelino

 

1. il carattere globalmente rivoluzionario della classe politica italiana, che — erede delle minoranze sovversive che hanno fatto il Risorgimento — è resa isterica dalla sola ipotesi che il popolo — il grande assente dall’”epopea risorgimentale” — si sottragga in qualche modo alla presa dello Stato unitario, da essa invaso come tali minoranze hanno in illo tempore occupato gli Stati preunitari;

 

2. il carattere “organico” di gran parte dell’intellighenzia, che corre a “coprire” le affermazioni degli uomini di partito, dal momento che concepisce la storia come il primo storico marxista russo, M. N. Pokrovskij, cioè come “politica rivolta al passato”;

 

3. il carattere totalitario dell’establishment culturale, sempre pronto a denunciare un presunto “dogmatismo” cattolico — fondandosi, per esempio, sul “caso Galilei” —, ma che non tollera la messa in questione del “dogma” risorgimentale;

quindi auspica che la revisione culturale del Risorgimento — versione nostrana della Rivoluzione francese — prosegua oltre la contingenza della tornata elettorale.

23 aprile 1990
San Giorgio martire

Categorie:
  Cristianità, Dichiarazioni e documenti
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2699 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.