Di fronte alla consultazione elettorale politica del 27 e 28 marzo 1994

Appello elettorale di Alleanza Cattolica
Alleanza Cattolica 26 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  Di fronte alla consultazione elettorale politica del 27 e 28 marzo 1994

Cristianità n. 227-228 (1994)

 

Appello elettorale di Alleanza Cattolica

Di fronte alla consultazione elettorale politica del 27 e 28 marzo 1994

 

Davanti alle molte e importanti novità presentate dal panorama politico italiano — novità di struttura, come la nuova legge elettorale, e novità di fatto, come la presenza di nuove aggregazioni —;

dopo i risultati del turno elettorale amministrativo svoltosi il 21 novembre 1993 e perfezionato dal ballottaggio realizzato il 5 dicembre seguente in sedi di grande importanza, perciò con un significato che è andato ben oltre quello amministrativo,

alla vigilia della consultazione elettorale politica prevista per il 27 e 28 marzo 1994,

Alleanza Cattolica

invita gli elettori

— a non cedere alla confusione, abbondamente alimentata dal livello a cui si è espresso il dibattito politico, in stridente contrasto con la raffinatezza degli strumenti tecnologici,

— quindi a non ascoltare le sirene dell’astensionismo, della scheda bianca e di un tripolarismo irrealistico quando non ingannatore, ma

a partecipare attivamente

alla consultazione votando

— le liste che si oppongono con maggiore chiarezza al «partito radicale di massa», cioè al fronte costituito dai socialcomunisti e dai «progressisti», promotore della scristianizzazione del popolo italiano,

— e, fra queste liste, raccomanda di privilegiare quelle con candidati che danno maggiori garanzie di sostanziale riferimento ai princìpi naturali e cristiani nel perseguimento del bene comune.

Alleanza Cattolica

chiede inoltre agli elettori cattolici

di non dimenticare che, dopo la consultazione elettorale, riemerge il problema gravissimo costituito dalla necessità di dare un’espressione politica al mondo cattolico, che abbia presenti tutti i princìpi della dottrina sociale della Chiesa, un’espressione oggi non esistente e la cui configurazione non si può immaginare esaurita in un partito.

26 marzo 1994

Sant’Emanuele

Categorie:
  Cristianità, Dichiarazioni e documenti
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2699 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.