DOPO IL FALLIMENTO DELL’EUROGRUPPO È IL MOMENTO DI FARE DA SOLI

Alleanza Cattolica 3 mesi fa
Prima pagina  /  Comunicati  /  DOPO IL FALLIMENTO DELL’EUROGRUPPO È IL MOMENTO DI FARE DA SOLI

L’Italia esce umiliata dalla settimana di negoziati europei sugli aiuti alla ripresa economica dopo il coronavirus. Passa su tutta la linea la posizione olandese e i comunicati di fine giornata sembrano trascrizioni delle risoluzioni del Parlamento dell’Aja:

– aiuti soltanto per la spesa sanitaria emergenziale, secondo meccanismi ancora oscuri e per importi ben inferiori a quanto l’Italia abbia versato all’Europa già solo per rimpinguare le casse del MES; 

– per il resto, al di là di propositi indefiniti e comunque intempestivi, occorrerà soggiogarsi al MES, così che per ottenere dei fondi (anche la sola restituzione di quelli versati) andranno accettate condizioni di austerità sul modello greco;

– nessuna delle proposte italiane è stata accolta, sì che sfugge il motivo della soddisfazione ostentata da alcuni esponenti politici e istituzionali.

Non sfugge, invece, alla popolazione che l’autocompiacimento e la stantia narrazione europeista stiano diventando una presa in giro.

E’ quindi il momento di “fare da soli”, secondo quanto prospettato nei giorni scorsi dallo stesso Primo ministro italiano. Può avvenire, anzitutto, orientando la solidarietà che gli Italiani hanno mostrato in questa emergenza. Si ponga mano alle riserve auree e si lanci un piano di Buoni del Tesoro di Solidarietà Nazionale a scadenza cinquantennale, circolabili, a tassi di rendimento calmierati ma esentasse, facendo appello al grande cuore degli Italiani perché tutti investano in essi una parte dei propri risparmi per salvare il Paese. Si cerchino partner internazionali disponibili ad aiutare la ripresa: dopo tutto, il mondo non finisce a Bruxelles e il Piano Marshall non arrivò da Berlino, sebbene quest’ultima ne abbia beneficiato come nessun altro senza, tuttavia, dar mostra di aver imparato la lezione della storia.  

Venerdì, 10 aprile 2020

Categorie:
  Comunicati, In evidenza
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2698 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.