Eletti in Europa molti firmatari del Manifesto del Family Day

Alleanza Cattolica 1 anno fa
Prima pagina  /  Comunicati  /  Eletti in Europa molti firmatari del Manifesto del Family Day

Comunicato di Massimo Gandolfini (Family Day) del 27/05/2019.

“Siamo ancora in attesa dei dati definitivi sulle preferenze, ma già possiamo affermare che diversi candidati che hanno firmato il nostro manifesto valoriale sono stati eletti al Parlamento europeo. Siamo anche soddisfatti del risultato delle forze politiche che hanno inserito nei loro programmi la difesa della vita, della famiglia e dell’antropologia umana”, così Massimo Gandolfini leader del Family Day.

“Chi ha ottenuto la fiducia di milioni di famiglie ora deve farsi carico delle loro istanze all’interno delle istituzioni di Bruxelles e di Strasburgo, che sempre più spesso sono state la centrale di politiche mortifere, individualiste e nichiliste che hanno innalzato il mercato ad unica forma di giustizia sociale. Restiamo convinti che la salvezza non verrà mai dalla politica, eppure siamo consapevoli di quanto sia importante riportare l’Europa sui binari pensati dai padri fondatori, e, soprattutto, riannodare i fili che legano il continente alle radici classiche e giudaico-cristiane, unico autentico orizzonte valoriale per una Europa dei popoli e delle nazioni”.

Roma, 27 maggio 2019                                       Associazione Family Day – CDNF

Categorie:
  Comunicati, Family day, In evidenza
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2700 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.