Frammento 76

+

Ci preme mettere in risalto la novità dell’apologetica dell’età postcostantiniana, il suo motivo specifico in questo tempo che si schiude davanti a noi, sulla cui durata non siamo autorizzati a fare nessuna profezia, tanto facile quanto insignifcante, e al quale non possiamo, anche se lo volessimo, sottrarci. Affermiamo perciò che il fine primo – non il tema unico – di questa apologetica deve essere la difesa della religione sic et simpliciter e della naturalità del sacro nella vita dell’uomo e nell’uomo stesso; e che l’apologetica analoga a quella precostantiniana si deve sovrapporre a questa e dai risultati di questa dipenderà, come un discorso de vera religione  dipende e si innesta solo su di una positiva affermazione de religione, senza la quale è vox clamantis in deserto, buon seme che cade su terreno arido, grazia che non ha natura da perfezionare.

 

Prefazione a Mircea Eliade (1907-1986), Mito e realtà, trad. it., Borla, Leumann (Torino) 1966, p. 13.

Categorie:
  Fragmentarium di Giovanni Cantoni, In evidenza
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2695 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.