Frammento 93

+

L’aborto, «uccisione dell’innocente», soppressione “a richiesta di parte” del feto, del piccolo d’uomo inabitante nel seno materno, si situa su una linea permissiva di rivendicazioni “liberali” e “individualistiche”, che passano attraverso il divorzio e puntano nella direzione del “diritto al suicidio” e quindi in quella dell’eutanasia. È espressione della volontà del più forte di vedere sanzionata e legalizzata la sua condizione di più forte, affinché, attraverso l’uso di questa forza, possa essere più felice o meno infelice ‒ a seconda delle gradazioni di decadenza! ‒, o perfino impedire l’infelicità altrui, di volta in volta il nascituro “quasi certamente tarato” o difficilmente “umanizzabile”, o il prossimo tutto “in esplosione demografica”.

 

Contro il comunismo e l’aborto la lotta deve essere una sola, in Cristianità. Organo ufficiale di Alleanza Cattolica, anno IV n. 15, gennaio-febbraio 1976, p. 2

 

Categorie:
  Fragmentarium di Giovanni Cantoni, In evidenza
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2692 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.