Gandolfini: la Corte non cancelli il diritto ad avere la madre e il padre

Massimo Gandolfini (Family Day) su trascrizioni anagrafi
Alleanza Cattolica 9 mesi fa
Prima pagina  /  Comunicati  /  Gandolfini: la Corte non cancelli il diritto ad avere la madre e il padre

Comunicato di Massimo Gandolfini (Family Day) del 09/10/2019

“Mi aspetto che i giudici della Corte Costituzionale non intendano demolire il diritto dei bambini ad avere un padre e una madre: si tratta un principio pre-politico, antropologico e culturale su cui si basa ogni società umana. Oltretutto è da decenni che la letteratura scientifica dimostra che la mamma e il papà rappresentano l’ambiente più vantaggioso per la crescita di un bambino, visto che la strutturazione biologica della personalità avviene anche tramite il processo di identificazione”, così Massimo Gandolfini, leader del Family Day, interviene nel giorno in cui è attesa la decisione della Consulta sulla questione riguardante la legittimità costituzionale dell’attuale preclusione all’iscrizione nei Registri dello Stato Civile di un bambino come figlio di due persone dello stesso sesso; nella fattispecie si tratta di decidere sul caso di due donne, una italiana e una americana, che vogliono farsi entrambe riconoscere come mamme di un bambino concepito all’estero tramite inseminazione eterologa.

Padre e madre non potranno mai essere cancellati per via giurisprudenziale, soprattutto se il diritto alla propria identità non viene negato da circostanze drammatiche – come la perdita di un genitore – ma dalla decisione egoistica di due adulti che programmano un bambino orfano di padre fin dal concepimento. Se i giudici del massimo organo della giustizia italiana decidessero di avallare il riconoscimento di due genitori dello stesso sesso, verrebbe smantellata la Legge 40, che vieta la PMA alle coppie dello stesso sesso, e legittimate la compravendita di gameti e la pratica dell’utero in affitto. Stiano quindi attenti a non approvare una deriva disumana che mette i corpi in vendita e trasforma i bambini in prodotti”.

Roma, 09 ottobre 2019                                                               Associazione Family Day – DNF


Categorie:
  Comunicati, In evidenza
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2697 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.