La legge naturale, scolpita da Dio nel cuore di ogni essere umano, precede ogni legge fatta dagli uomini e ne misura la validità

Alleanza Cattolica 26 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  La legge naturale, scolpita da Dio nel cuore di ogni essere umano, precede ogni legge fatta dagli uomini e ne misura la validità

Giovanni Paolo II, Cristianità n. 230-231 (1994)

 

Riflessione all’Angelus, del 19-6-1994, in L’Osser­va­tore Romano, 20/21-6-1994. Titolo redazionale.

 

La legge naturale, scolpita da Dio nel cuore di ogni essere umano, precede ogni legge fatta dagli uomini e ne misura la validità

 

Riprendendo la riflessione […] sulla legge naturale scritta da Dio nel cuore di ogni essere umano, desidero […] soffermarmi sul tema della famiglia, alla quale è dedicata in quest’anno, dalla Chiesa e dalla società, una speciale attenzione. La famiglia è la cel­lula primaria della società. Essa poggia sulla so­­lida base di quel diritto naturale che acco­muna tutti gli uomini e tutte le culture. È urgente pren­­dere coscienza di questo aspetto […].

Non di rado, infatti, l’insistenza della Chiesa sull’etica del matrimonio e della famiglia viene equivocata, come se la comunità cristiana volesse imporre a tutta la società una prospettiva di fede valida solo per i credenti. Lo si è visto, ad esempio, in alcune reazioni al dissenso che ho apertamente manifestato, quando il Parlamento europeo ha inteso legittimare un tipo nuovo di famiglia, caratterizzata dall’unione di persone omosessuali.

In realtà il matrimonio, quale unione stabile di un uomo e una donna che si impegnano al dono reciproco di sé e si aprono alla generazione della vita, non è soltanto un valore cristiano, ma un valore originario della creazione. Smarrire tale verità non è un problema per i soli credenti, ma un pericolo per l’intera umanità.

Oggi purtroppo serpeggia un relativismo, che spinge a dubitare dell’esistenza stessa di una verità oggettiva. Riecheggia la ben nota domanda posta da Pilato a Gesù: «che cosa è la verità?» (Gv 18, 38). A partire da tale scetticismo, si giunge a una falsa concezione della libertà, che pretende di sottrarsi ad ogni limite etico e di riformulare a proprio arbitrio i dati più evidenti della natura.

Certo, l’uomo scopre la verità sempre in modo limitato, e può dirsi un pellegrino della verità. Ma ciò è ben diverso dal relativismo e dallo scetticismo. L’esperienza at­testa infatti che la nostra mente, pur offuscata o indebolita da molteplici condizionamenti, è in grado di cogliere la verità delle cose, almeno quando si tratta di quei valori fondamentali che rendono possibile l’esistenza dei singoli e della società. Essi si impongono alla coscienza di cia­scuno e sono un patri­monio comune dell’u­ma­nità. Non è forse ad esso che s’appella la coscienza comune quando condanna i crimini contro l’umanità, anche se avallati da qualche legislatore? In realtà la legge naturale, proprio perché scolpita da Dio nel cuore, precede ogni legge fatta dagli uomini e ne misura la validità.

Giovanni Paolo II

 

Categorie:
  Cristianità, Magistero pontificio
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2701 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.