Per la libertà della Slovenia dalla dittatura militar-comunista

Alleanza Cattolica 29 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  Per la libertà della Slovenia dalla dittatura militar-comunista

Il documento — diretto alle conferenze episcopali di tutto il mondo — è tradotto dalla fotocopia della versione in francese diffusa dall’ufficio stampa dell’arcidiocesi di Lubiana con il titolo Appel des évêques de Slovénie.

Cristianità n. 197-198 (1991)

I vescovi cattolici di Slovenia rivolgono un nuovo e urgente appello a tutte le conferenze episcopali d’Europa e del mondo e a tutte le organizzazioni cattoliche affinché continuino e intensifichino i loro sforzi perché cessi l’aggressione militare e l’occupazione della Slovenia da parte dell’esercito jugoslavo. La Chiesa cattolica di Slovenia ha ricevuto molti incoraggiamenti ed espressioni di sostegno. La nostra Chiesa esprime tutta la sua gratitudine per le parole pronunciate dal Santo Padre Giovanni Paolo II e per gli altri messaggi di solidarietà inviati dai cardinali e dalle conferenze episcopali, che ci sono pervenuti fino a ora.

L’esercito non rispetta il cessate il fuoco e accusa gli altri di non rispettarlo. Si prepara anche a un nuovo attacco. Non rispetta neppure i princìpi più elementari di umanità ai quali è tenuto dalle convenzioni internazionali. Vi preghiamo di non pensare che nel cuore dell’Europa non sia possibile una terribile repressione e l’instaurazione di una dittatura militare e comunista. Vi preghiamo di fare tutto quanto potete per impedirlo.

Infatti, si tratta dell’aggressione premeditata da qualche mese, il cui scopo finale è sopprimere la democrazia in Slovenia. La stessa cosa verrà di conseguenza per la Croazia. Ogni altra informazione è falsa. Vi preghiamo di non credere alla informazioni provenienti da Belgrado.

Il mezzo più efficace per difendere la democrazia, i diritti dell’uomo e i civili di questo piccolo paese dell’Europa chiamato Slovenia sarebbe il riconoscimento immediato dello Stato sovrano di Slovenia. Infatti, la Slovenia ha proclamato l’indipendenza per difendere la propria democrazia. Perciò vi preghiamo di operare in questo senso presso i vostri governi.

Vi ringraziamo della vostra solidarietà e dell’unione nella preghiera.

 

Lubiana, 30 giugno 1991

 

Mons. Alojzij Sustar
arcivescovo di Lubiana
e presidente
della Conferenza Episcopale di Slovenia

Categorie:
  Cristianità, Dichiarazioni e documenti
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2701 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.