Philippe Schepens: nota biografica

Alleanza Cattolica 26 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  Philippe Schepens: nota biografica

Cristianità n. 232-233 (1994)

 

Philippe Schepens: nota biografica

 

Philippe Y.M.J.H. Schepens nasce a Ghent, in Belgio, il 7 giugno 1937, studia medicina presso la facoltà Notre Dame de la Paix, a Namur, sempre in Belgio, e presso l’Università Cattolica di Lovanio si specializza in otorinolaringoiatria e chirurgia generale presso vari ospedali universitari, in Inghilterra, a Londra e a Manchester, poi si specializza in chirurgia dell’orecchio presso l’università Cattolica di Nimega, in Olanda. 

È segretario generale della World Federation of Doctors who respect Human Life fin dalla sua fondazione nel 1974. 

Ha rappresentato la Santa Sede alla 37a Assemblea Generale dell’Associazione Medica Mondiale nel 1985. È stato membro di un vertice di esperti che si è tenuto a Roma nell’aprile del 1985, promosso dal S. Em. il card. Alfonso Lopez Trujillo, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, con l’obiettivo di preparare materiali per i documenti pontifici in cui fosse trattato il rispetto per la vita umana. 

Nel 1994 è stato nominato da Papa Giovanni Paolo II membro del Consiglio Direttivo della Pontificia Accademia per la Vita.

 

Categorie:
  Cristianità, Editoriali e note non firmate
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2701 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.