“Raid anti-cristiani: ucciso un attivista e feriti tre operai davanti alla chiesa”

Due attacchi nel Punjab: il corpo di un attivista, Akram Waqar Gill, è stato ritrovato in un canale, tre muratori sono stati invece uccisi mentre lavoravano a una chiesa
Alleanza Cattolica 5 mesi fa
Prima pagina  /  Dalla stampa  /  “Raid anti-cristiani: ucciso un attivista e feriti tre operai davanti alla chiesa”

Da Avvenire del 26/02/2020

Altre vittime dell’estremismo religioso in Pakistan, un cristiano ucciso e tre feriti in due diversi episodi criminali. Il primo, l’uccisione di un noto attivista per i diritti umani, impegnato in attività politica nella provincia del Punjab come leader delle minoranze nel partito Jamiat Ulema-ul-Islam ma anche tra gli organizzatori del movimento politico cristiano Pakistan Christian Congress.

Il corpo del 55enne Akram Waqar Gill è stato ritrovato in un canale a Pakpattan, nel Punjab il 21 febbraio, il giorno dopo la scomparsa durante una visita a un nipote. La polizia sta indagando sull’uccisione, che potrebbe anche essere stata motivata dal denaro che Gill aveva con sé quando ha lasciato l’abitazione del congiunto, ma finora non sono emersi possibili responsabili. Nazir S. Bhatti, presidente del Pakistan Christian Congress, ha chiesto alla polizia ma anche al premier Imran Khan che vengano identificati i colpevoli, anche come segnale verso la comunità cristiana colpita da questo delitto.

Una minoranza già colpita dall’attacco a una piccola enclave cristiana di Sahiwal, pure nel Punjab. Qui, nel tentativo di impedire la distruzione di una chiesa in costruzione, tre cristiani – figli del proprietario del terreno concesso per il luogo di culto – sono stati feriti gravemente da colpi di pistola e armi da taglio da musulmani in disaccordo sulla concessione del terreno necessario. Dopo una prima scaramuccia, la polizia, intervenuta su richiesta dei cristiani, aveva arrestato i musulmani Muhammad Akram e Muhammad Liaqat ritenuti istigatori dell’aggressione, ma i due erano stati rilasciati su cauzione come alcuni cristiani accusati dagli avversari di avere provocato i disordini. Dopo il rilascio gli islamici hanno cercato di demolire quanto già edificato e hanno attaccato Gulzar Masih e i figli intervenuti per fermarli.

Foto redazionale

Categoria:
  Dalla stampa
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2701 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.