Vota anti-socialcomunista, ma ricorda: votare non basta!

Alleanza Cattolica 37 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  Vota anti-socialcomunista, ma ricorda: votare non basta!

Cristianità n. 97 (1983)

 

Vota anti-socialcomunista, ma ricorda: 

votare non basta!

Con periodicità sempre più irregolari e con motivazioni sempre più incomprensibili, la classe politica attuale chiede conferma e consenso al corpo elettorale — quasi complicità al proprio operare —, per poi reimmergersi nella «sua» solita politica, che è di resa sostanziale al socialcomunismo, di promozione del permissivismo e di vessazione amministrativa e fiscale.

Cattolici, italiani!

Questo stato di cose non si cambia certo non votando, oppure votando scheda bianca: ma non basta neppure votare anti-socialcomunista!

È sempre più urgente che la società si organizzi 

contro la «cultura» dell’aborto, del divorzio, dell’appiattimento economico attraverso la fiscalità selvaggia, della massificazione e della laicizzazione scolastica, della elefantiasi burocratica;

contro la promozione di questa «cultura» a spese della comunità

e contro la sua imposizione attraverso i poteri dello Stato.

ALLEANZA CATTOLICA

 

Per la «qualità della vita» cattolica.
Per una società armonica e organica.
Per la famiglia.
Per la proprietà e la iniziativa private.

Manifesto del maggio 1983

Categorie:
  Cristianità, Dichiarazioni e documenti
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2701 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.