Ci restano solo Masha e Orso

Alfredo Mantovano 3 anni fa
Prima pagina  /  1000battute...di alfredo mantovano  /  Ci restano solo Masha e Orso

1000battute di alfredo mantovano

Finalmente! Non stava bene che La Bella e la Bestia live action, con il primo personaggio gay della produzione Disney, restasse un’opera per bambini isolata. Dal 6 aprile nei cinema italiani arriva un nuovo episodio dei Power Rangers di Dean Israelite, al cui interno compare il primo supereroe gay di una produzione mainstream: la Yellow Ranger Trini interpretata da Becky G. E ancora: nella decima stagione della serie Doctor Who, che debutta sulla Bbc il 15 aprile, Bill Potts, la nuova compagna di viaggio del ‘dottore’, che esplora epoche e pianeti, vive apertamente il suo essere lesbica. Spiega Pearl Mackie, l’attrice londinese di padre caraibico che interpreta Bill Potts: “Non dovrebbe essere così strano nel XXI secolo. Era ora, non è vero?” Da bambina di una famiglia multietnica “guardando la tv non vedevo molte persone che mi assomigliassero. Perciò penso che riconoscersi sullo schermo sia fondamentale”. Il cuore si riempie di speranza; che un giorno un divo del cinema o dei serial tv se ne esca con: “da figlio di una famiglia cattolica ho voluto interpretare un ragazzo che da piccolo ha frequentato il catechismo, poi è entrato in un movimento ecclesiale, quindi si è sposato con una donna e ha messo al mondo figli senza maternità surrogata o fecondazione eterologa”. Così, giusto perché quella minoranza che ancora segue queste pratiche “si riconosca sullo schermo” e non si senta emarginata. Nell’attesa, consoliamoci con Masha e Orso.

Categorie:
  1000battute...di alfredo mantovano, In evidenza
Autore

 Alfredo Mantovano

  (250 Articoli)