I tre giuramenti dei vandeani

Alleanza Cattolica 27 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  I tre giuramenti dei vandeani

Cristianità n. 224 (1993)

 

I tre giuramenti dei vandeani

 

Les 3 serments des vendéens, in Vendée-chouan­ne­ries. L’Ouest dans la révo­lu­tion. 1789-1832, catalogo della mostra omonima inaugurata a Parigi il 14 aprile del 1993, cit., p. 108. Traduzione redazionale.

 

1er

Divin Jésus fais nous sentir ta flamme

Des vrais chrétiens ranime en nous l’ardeur

Nous le jurons, nous sauverons notre âme.

Nous le jurons au nom du Sacré-Coeur.

Nous le jurons.

 

2éme

Sans toi Seigneur il n’est plus d’espérance

Et l’avenir nous glace de terreur

Mais avec toi nous sauverons la France.

Nous le jurons au nom du Sacré Coeur.

Nous le jurons.

 

3éme

Jusqu’à la mort, gardons notre devise

Soldats du Crist sans reproche et sans peur

Nous servirons Dieu, Marie et l’Église.

Nous le jurons au nom du Sacré-Coeur.

Nous le jurons.

 

 

Divino Gesù fa’ sentire a noi la tua fiamma

Dei veri cristiani riaccendi in noi l’ardore

Lo giuriamo, salveremo la nostra anima.

Lo giuriamo nel nome del Sacro Cuore.

Lo giuriamo.

 

Senza te Signore non vi è più speranza

E l’avvenire ci gela di terrore

Ma con te salveremo la Francia.

Lo giuriamo nel nome del Sacro Cuore.

Lo giuriamo.

 

Fino alla morte, rispetteremo la nostra divisa

Soldati di Cristo senza macchia e senza paura

Serviremo Dio, Maria e la Chiesa.

Lo giuriamo nel nome del Sacro Cuore.

Lo giuriamo.

 

 

Categorie:
  Cristianità, Dichiarazioni e documenti
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2699 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.