Tito Sante Centi O. P. (1915-2011)

Alleanza Cattolica 9 anni fa
Prima pagina  /  Cristianità  /  Tito Sante Centi O. P. (1915-2011)

Cristianità, 361 (2011)

 

Il 18 maggio 2011 nel convento di San Domenico di Fiesole si è spento il padre Tito Sante Centi.

Nato a Segni, in provincia di Roma, il 30 ottobre 1915, indossa in giovane età l’abito dell’Ordine dei Predicatori, emettendo la professione religiosa il 6 ottobre 1933. Il 16 giugno 1940 viene ordinato sacerdote e nel 1943 consegue il dottorato in teologia presso la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino.

Nel convento fiesolano trascorre quasi tutta la sua lunghissima vita, attendendo allo studio, all’insegnamento e all’apostolato, anche parrocchiale, e da lì partendo per la predicazione itinerante. Il suo nome è legato soprattutto a quello di san Tommaso d’Aquino (1227?-1274), del quale è stato assiduo studioso e ardente cultore. Padre Centi, infatti, è il traduttore italiano della Somma Teologica e della Somma contro i Gentili e ha trascorso tutta la sua vita di studioso in simbiosi con quello che ha definito il più grande filosofo di tutti i tempi e il più grande teologo nella storia della Chiesa. Particolarmente in riferimento alla traduzione della Somma Teologica, di cui è stato anche il commentatore principale, il 31 ottobre 2003 ha ricevuto dal maestro generale dell’Ordine, padre Carlos Alfonso Azpiroz Costa, la nomina di Maestro in Sacra Teologia.

Sull’Aquinate padre Centi ha pubblicato una biografia aneddotica, intitolata Nel segno del Sole. San Tommaso d’Aquino (Ares, Milano 2008). È autore anche di numerose monografie di carattere storico, fra cui La scomunica di Girolamo Savonarola. Santo o ribelle? Fatti & documenti per un giudizio (Ares 1996), Il beato Angelico. Fra Giovanni da Fiesole. Biografia critica (ESD. Edizioni Studio Domenicano, Bologna 2003); ampia diffusione ha avuto la sua traduzione del Catechismo tridentino (Cantagalli, Siena 1992). Per sei anni è stato direttore della fiorentina Rivista di Ascetica e Mistica.

Fra i suoi molteplici impegni ha trovato il tempo di collaborare con Alleanza Cattolica, beneficata dal suo ministero dottrinale e spirituale anche in occasione di ritiri associativi, e con la rivista Cristianità.

 

Pubblicati in Cristianità

1. Il matrimonio indissolubile nella sacra Scrittura e nei Padrin. 4

2. “Giusta vendetta” e rappresaglia contro il terrorismo, n. 60

Categorie:
  Cristianità, In memoriam
Autore

 Alleanza Cattolica

  (2701 Articoli)

Alleanza Cattolica è un’associazione di laici cattolici che si propone lo studio e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa. Il motto dell’associazione è “Ad maiorem Dei gloriam et socialem”, “Per la maggior gloria di Dio anche sociale”. Lo stemma di Alleanza Cattolica è costituito da un’aquila nera con un cuore rosso sormontato dalla croce. L’aquila è l’animale simbolico dell’apostolo san Giovanni e testimonia la volontà di essere figli di Maria, come l’Apostolo prediletto che ha riposato sul Cuore di Gesù. Circa il cuore, dice Pio XII che “è […] nostro vivissimo desiderio che quanti si gloriano del nome di cristiani e intrepidamente combattono per stabilire il regno di Cristo nel mondo, stimino l’omaggio di devozione al Cuore di Gesù come vessillo di unità, di salvezza e di pace”. Circa la croce sul cuore, cfr. il Cantico dei Cantici (8, 6): “ponimi come sigillo sul tuo cuore”.